La nostra guida a Firenze: non solo tour sharing

Partiamo alla scoperta di una delle città più antiche d’Italia: Firenze

Una piccola guida tra storia e cucina per organizzare il tuo viaggio perfetto Firenze.

Firenze rappresenta la meta perfetta per tutti gli amanti della storia, della buona cucina e dei fiorentini, ironici e un "bisheri".

Una cosa che amo è camminare tra le stradine città, perdendosi tra antichi palazzi in riva al fiume o infilarmi in qualche caffè e locali tipici per conoscere le persone che ci vivono o che hanno la passione dei viaggi come me.

Questa bellissima città, situata nel cuore della bella Italia, saprà accontentare occhi e aspettative di tutti, che siate in visita per un giorno, per un weekend o per un’intera settimana. 

I maggiori monumenti sono concentrati  nel centro storico e permettono a chiunque di guardare tutto se si ha poco tempo da dedicare alla sosta in città. Magari facendo un walking tour con una guida abilitata che con professionalità e passione possa ispirarvi e trasportarvi nelle tante storie di Firenze.

Alcuni consigli da mettere in valigia per goderti al meglio tutte le principali attrazioni di Firenze.

Meteo Firenze: Quando visitare Firenze? Qual è il periodo migliore per visitare la città? 

Il periodo migliore per visitare Firenze, come la maggior parte delle città d'arte, è  da aprile a giugno e nei mesi di settembre e ottobre, quando il clima è mite e ci sono meno turisti; se ci andate in luglio o agosto aspettatevi di di patire caldo e afa senza vivere un'esperienza rilassante. I mesi estivi sono infatti quelli considerati di alta stagione, quando cioè la maggior parte dei turisti si reca a Firenze.

Ma non disperare, la maggior parte dei musei e dei monumenti da visitare sono al chiuso, quindi anche se dovessi decidere di visitare Firenze in estate, puoi stare sicuro che non prenderai troppo sole.

Arte, musica e buon vino

Questa città è il luogo ideale per visitare chiese, palazzi, musei e altre strutture architettoniche che ti lasceranno a bocca aperta.

Non è un caso visto che Firenze è la capitale del Rinascimento italiano; dove i viaggiatori che si avventureranno alla scoperta della città notando le testimonianze lasciate da Michelangelo e da Brunelleschi. Con i suoi musei, che ospitano alcuni dei dipinti e delle sculture che hanno segnato quest'epoca.

Sapete che Firenze è anche il luogo in cui è nato il melodramma ed è una delle destinazioni privilegiate da parte di chi ama il teatro, la musica e i concerti. I festival musicali e artistici sono un buon motivo per visitare la città.

Concerti, mostre d’arte ed eventi teatrali sono all’ordine del giorno praticamente tutto l'anno.

Se invece sei un amante del buon vino, qui troverai tutto quello che hai sempre sognato! Visitando la città nei mesi autunnali tra ottobre e novembre, potrai assistere alla vendemmia oltre che alla raccolta delle olive. Eventi interessanti sia da un punto di vista culinario che da un punto di vista culturale.

Se amate la birra artigianale e avete sete dopo un'abbuffata d'arte abbiamo invece una "taverna amica di Guido" in quartiere Oltrarno da consigliarvi: Archea Brewery

Guida a Firenze - consigli e info utili

Dormire a Firenze: Dove alloggiare in città?

Appartamenti,hotel nel centro o bed & breakfast. Ogni tua preferenza può essere soddisfatta. Sia in termini di servizi che in termini economici. Insomma, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Quelo che ci sentiamo di consigliare è scegliare dei piccoli appartamenti o BB sia in centro o fuori dal caos cittadino. Ecco una "locanda amica di Guido" e attenta al turismo esperienziale: il B&B Mòsi.

Muoversi a Firenze: informazioni su come orientarsi

Come già detto, Firenze è una città che puoi girare tranquillamente a piedi.

Anche se volessi fare delle escursioni più a Nord verso Piazzale Michelangelo o più a Sud verso Palazzo Pitti, non dovrai dedicare alla tua passeggiata più di 30 minuti. Un consiglio, indossa delle scarpe comode se non vuoi tornare a casa con i piedi distrutti.

In autobus: per raggiungere i luoghi più lontani puoi comunque utilizzare gli autobus ATAF, i biglietti costano €1,50 e valgono per circa 90 minuti. Puoi optare per un biglietto valido 24 ore al costo di 5 euro o di un pass di 3 giorni che costa 12 euro ed uno valido una settimana la costo di 18 euro. I biglietti sono in vendita presso i tabaccai, le edicole e i bar ma se non riesci puoi farlo a bordo o semplicemente via sms.

In bici o scooter: Firenze è in gran parte pianeggiante e dato lo scarso traffico in centro, è ideale per montare in sella e partire. Noi utilizziamo il bike sharing con MoBike!
Le bici mobike hanno il lucchetto integrato che si apre via app per nuovo utilizzo, questo è un buon motivo per utilizzare questo servizio senza preoccuparvi di portarvi un lucchetto.

Guida a Firenze - Bike sharing e I love Guido

 

Se proprio devi: fuori dalla stazione ferroviaria e in Piazza Santa Croce ci sono delle stazioni dei taxi, altrimenti è possibile chiamare Radio Taxi al numero 055-4242 o 055-4798.

Infine se arrivi in auto non consigliamo di guidare nel centro della città, potrebbe risultare frustrante, in quanto non può circolare nella zona ZTL. e i parcheggi costano un occhio della testa.

Se vuoi avere un mappa dei parcheggi a Firenze puoi tranquillamente consultare il sito Parkopedia, dove potrai sapere quanto ti verrà a costare e quanto dista a piedi dalla meta che vuoi raggiungere.

 

Ora tocca te! Hai scelto che tour culturale fare in città?

Speriamo che queste piccole informazioni ti possano aiutare a iniziare a pianificare il tuo viaggio, scegliendo la zona perfetta in cui alloggiare e da lì organizzare i tuoi spostamenti per visitare anche con Guido tour sharing una delle città più belle d’Italia.

Ecco le proposte di tour sharing  a Firenze

  • prova 1
  • prova 2
Autore
Silvia Badriotto
Pubblicato il
Ven, 13/07/2018 - 22:29